La Rievocazione

Dalle premesse storiche sulla fondazione da parte del barbaro Arrigo o Rigone (luogotenente di Totila detto “l’immortale”) nel 1984 un gruppo di castelrigonesi è partito per organizzare la prima rievocazione storica delle origini del paese: “La Festa dei Barbari”, al tempo l’unica manifestazione in Italia in costume gotico. L’intero paese si è mobilitato per predisporre quanto necessario alla rievocazione che da allora si ripeteva ogni anno, sempre il primo fine settimana di agosto (giovedì – venerdì – sabato – domenica). Grandissima attenzione veniva posta sui piccoli particolari, dalla ricostruzione dei mestieri dell’epoca alla proposta di un menù “barbaro”.

Nel 1999, dopo diverse vicissitudini, inizia il nuovo corso della festa che abbandona lo stile da “sagra” per vestire completamente gli abiti di rievocazione storica “pura”.

Dal 2004 inizia la collaborazione con i vari gruppi storici che, via via, stanno animando il mondo delle rievocazioni. La festa ha il suo primo sito web e, fra i vicoli del paese, iniziano a vedersi i primi guerrieri barbari con tanto di asce e spade.

Nel 2019 la Pro Loco, visto l’enorme successo della festa nelle ultime edizioni e la grande quantità di persone che ogni anno attrae, decide di aggiungere un ulteriore giorno (per un totale di 5) iniziando il mercoledì per finire la domenica del primo fine settimana di agosto.